Dal Bnb Letto & latte prendere la Metro A a San Giovanni/Re di Roma, direzione Battistini , e scendere a: Ottaviano-Musei Vaticani oppure Cipro (per entrambe 10 minuti a piedi).

Musei Vaticani (visita prenotabile on line sul sito(http://mv.vatican.va/2_IT/pages/MV_Home.html) una delle raccolte d’arte più grandi del mondo, dal momento che espongono l’enorme collezione di opere d’arte accumulata nei secoli dai Papi.

Proseguire a piedi per la Basilica di San Pietro  e la piazza antistante. Salire sulla cupola michelangiolesca.

Castel S Angelo (http://www.castelsantangelo.com)  nato come mausoleo sepolcrale e trasformatosi poi nei secoli in fortezza e in temuta prigione, oggi conserva al suo interno alcune stanze con strumenti di tortura e un museo delle armi.

Attraversare Ponte Sant’ Angelo costruito nel 134 dall’imperatore Adriano per collegare alla riva sinistra il suo mausoleo e trasformatosi poi nei secoli in fortezza e in temuta prigione, oggi conserva al suo interno alcune stanze con strumenti di tortura e un museo delle armi.

Arrivare al Campidoglio e Musei capitolini, sede del Comune di Roma.(http://www.museicapitolini.org) . Il Campidoglio, il più piccolo dei colli di Roma, era articolato in due alture (Capitolium  e Arx) separate da una valle profonda corrispondente all’attuale piazza del Campidoglio, il cui livello era circa 8 metri al di sotto dell’attuale. I suoi fianchi erano molto scoscesi e per la sua difficile accessibilità, oltre che per la sua posizione dominante rispetto al Tevere, fu scelto come roccaforte della città.

 

Piazza Venezia e Complesso del Vittoriano da dove si può ammirare un meraviglioso tramonto su Roma. Ascensori panoramici: Da Lunedì a Domenica ore 9.30-19.30 (ultimo ingresso 18.45)

Dal balconcino a sinistra della Piazza Venezia, Benito Mussolini, all’ inizio del secolo scorso, teneva i suoi vigorosi discorsi rivolti al popolo italiano, e nel Complesso del Vittoriano  è sepolto il “milite ignoto”, in ricordo e in onore di tutti i soldati che hanno perso la vita durante la prima guerra mondiale e che non sono mai stati identificati.

Tappa serale a Fontana di Trevi, la più grande e una delle più famose fontane del mondo, per ammirarla con la nuova illuminazione dopo il restauro e rivivere i momenti della Dolce vita di Fellini. Prima di allontanarvi non dimenticate di lanciare una monetina nella fontana, vi assicurerà il ritorno nella città eterna.

Da qui si può riprendere la Metro A, direzione Anagnina e scendere a San Giovanni  oppure Re di Roma per tornare al Bnb Letto & latte.  Da li circa 700 mt. a piedi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.